Per conseguire la patente B, è indispensabile completare un percorso formativo che comprende lezioni teoriche e pratiche. Tra le fasi più importanti di questo percorso ci sono le guide certificate, ossia le lezioni di guida obbligatorie svolte sotto la supervisione di un istruttore abilitato ed autorizzato. Queste sessioni sono fondamentali per preparare il candidato sia all’esame pratico sia alla guida autonoma su strada.

foto articolo su guide certificate, ragazzo giovane con occhiali seduto in auto con documento patente in mano destra

Che Cosa Sono le Guide Certificate?

Le guide certificate sono sessioni di guida supervisionate da un istruttore di scuola guida qualificato. Durante queste lezioni, l’aspirante conducente acquisisce competenze pratiche indispensabili per la guida sicura. La legge italiana stabilisce che ogni candidato alla patente B deve effettuare un minimo di 6 ore di guida certificate. Queste ore devono essere suddivise in vari contesti, strade extraurbane e autostrade e in condizione di visione notturna al fine di garantire un’esperienza completa e diversificata.

Obiettivi delle Guide Certificate

Le guide certificate hanno vari obiettivi specifici:

  • Acquisizione di Abilità di Base: le prime lezioni sono generalmente focalizzate sull’acquisizione delle abilità di base, come la gestione del volante, l’uso corretto dei pedali (acceleratore, freno e frizione), e il cambio delle marce.
  • Miglioramento della Percezione del Rischio: Gli istruttori insegnano a riconoscere e gestire situazioni di potenziale pericolo, aumentando la consapevolezza del conducente.
  • Adattamento alle Diverse Condizioni Stradali: Le guide includono l’esperienza di guida in diverse condizioni stradali e climatiche, come la guida notturna.
  • Conoscenza delle Regole del Codice della Strada: Durante le sessioni pratiche, gli allievi applicano le regole teoriche del Codice della Strada, imparando a rispettare segnaletica, limiti di velocità e altre norme.

Struttura delle Guide Certificate

Le 6 ore di guida obbligatorie sono suddivise come segue:

  • 2 ore in condizione di visione notturna: queste lezioni si concentrano sulla guida in visione notturna, dove la necessità di attenzione ai dettagli è maggiore.
  • 2 ore su strade extraurbane: queste sessioni sono progettate per insegnare la guida su strade a lunga percorrenza con velocità variabili e diverse condizioni stradali.
  • 2 ore su autostrade o strade assimilabili: guidare su autostrade richiede competenze specifiche, come la corretta entrata e uscita dalle corsie di accelerazione e decelerazione, e il mantenimento della velocità di crociera.

Importanza delle Guide Certificate

Le guide certificate non sono solo un requisito legale, ma rappresentano un passaggio cruciale per garantire che ogni nuovo conducente sia preparato ad affrontare la strada in modo sicuro e responsabile. Attraverso queste lezioni, i futuri conducenti imparano non solo a manovrare il veicolo, ma anche a interagire con altri utenti della strada, a prevenire incidenti e a rispondere adeguatamente a situazioni di emergenza.

Per un principiante bastano le 6 ore di guida certificate?

Per un principiante, le 6 ore di guida certificate previste dalla legge possono non essere sufficienti per acquisire tutte le competenze necessarie a guidare in modo sicuro e autonomo. Sebbene queste ore siano un requisito minimo obbligatorio, la quantità di pratica necessaria varia da persona a persona in base a diversi fattori, tra cui la predisposizione personale, l’esperienza pregressa e la capacità di apprendimento.

Perché Potrebbero Non Bastare?

Varietà delle Situazioni di Guida:

Le 6 ore obbligatorie coprono solo alcune situazioni standard (visione notturna, strade extraurbane e autostrade). Tuttavia, la guida reale presenta una vasta gamma di situazioni e condizioni (ad esempio, guida in città, condizioni meteorologiche avverse, traffico intenso) che possono richiedere ulteriore pratica per essere affrontate con sicurezza.

Tempo di Apprendimento Individuale:

Ogni persona ha un ritmo di apprendimento diverso. Alcuni potrebbero acquisire competenze di base rapidamente, mentre altri potrebbero richiedere più tempo per sentirsi a proprio agio alla guida.

Sicurezza:

La sicurezza è la priorità assoluta.
È fondamentale che un nuovo conducente si senta sicuro e competente prima di guidare da solo. Le 6 ore obbligatorie potrebbero non essere sufficienti per raggiungere questo livello di fiducia e competenza.

Vantaggi di Ulteriori Lezioni di Guida

Miglioramento delle Competenze:

Ulteriori lezioni di guida consentono ai principianti di affinare le loro abilità e di acquisire una maggiore padronanza del veicolo.

Esperienza Pratica:

Più ore di guida offrono l’opportunità di sperimentare una gamma più ampia di situazioni di traffico e condizioni stradali, preparando meglio i nuovi conducenti per la realtà della guida quotidiana.

Preparazione per l’Esame:

Più pratica significa anche una maggiore preparazione per l’esame pratico, aumentando le probabilità di superarlo al primo tentativo.

Consigli per i Principianti

Aggiungere ore supplementari:

Considerare di prenotare lezioni di guida aggiuntive oltre alle 6 ore obbligatorie. Questo investimento in tempo e denaro può fare una grande differenza nella sicurezza e nella competenza alla guida.

Pratica autonoma:

Se possibile, praticare la guida con una persona che abbia i requisiti di legge come la patente B da almeno 10 anni e non aver superato il 65° anno di età, come un familiare o un amico, in aree sicure e controllate.

Frequentare corsi di guida avanzata:

autodromo castelletto di branduzzo

Alcune scuole di guida, come la nostra Hi-Tech di Cisliano (MI), offrono corsi avanzati che coprono tecniche di guida sicura e situazioni di emergenza presso l’autodromo di Castelletto di Branduzzo (Pavia), che possono essere molto utili per i nuovi conducenti.
Chiedi maggiori informazioni al riguardo contattandoci al n°  02 3654 7619

Feedback Costruttivo:

Chiedere feedback all’istruttore di guida per identificare le aree in cui è necessario migliorare e lavorare su quelle competenze specifiche.

Per conseguire la patente A sono necessarie guide obbligatorie?

Per conseguire la patente A, A1 e A2 non sono previste guide obbligatorie ma è necessario comunque seguire i consigli del tuo istruttore di fiducia sul numero di guide da sostenere

Conclusione

Conseguire la patente B è un traguardo importante che apre le porte alla libertà di movimento e a nuove opportunità. Le guide certificate giocano un ruolo fondamentale in questo processo, fornendo ai candidati le competenze pratiche necessarie per diventare conducenti sicuri e responsabili. Investire il tempo e le risorse nelle guide certificate è un passo essenziale per garantire la sicurezza propria e degli altri utenti della strada.
Le 6 ore di guida certificate sono un requisito minimo importante, ma spesso non sufficienti per garantire una preparazione completa e sicura alla guida. Per un principiante, investire in ulteriori lezioni di guida e pratica può fare una grande differenza nella loro sicurezza e competenza come conducenti. Ogni ora aggiuntiva di pratica rappresenta un passo in più verso una guida responsabile e sicura.

Tutti i diritti sono riservati